skip to Main Content

Figure umane che affrontano complessi equilibri dinamici alla ricerca di una stabilità più mentale che fisica attraverso un processo di introspezione profonda e consapevole.

Serie di opere che sono armi bianche antropomorfe : pugnali, spilloni, spade, sculture da guardare ed impugnare .

Figure umane che tendono a compenetrarsi in forme animali o vegetali in una simbiosi tra uomo e natura.

Sculture tra il classico e il futuribile, volti privi di sguardo espressione di un’ umanità assorta in un profondo dialogo con se stessa.

Back To Top